Battesimo

Il Signore stesso afferma che il Battesimo è necessario per la salvezza. Per questo ha comandato ai suoi discepoli di annunziare il Vangelo e di battezzare tutte le nazioni. Il Battesimo è necessario alla salvezza per coloro ai quali è stato annunziato il Vangelo e che hanno avuto la possibilità di chiedere questo sacramento. La Chiesa non conosce altro mezzo all’infuori del Battesimo per assicurare l’ingresso nella beatitudine eterna; perciò si guarda dal trascurare la missione ricevuta dal Signore di far rinascere « dall’acqua e dallo Spirito » tutti coloro che possono essere battezzati. Dio ha legato la salvezza al sacramento del Battesimo, tuttavia egli non è legato ai suoi sacramenti.

(Articolo 1257 del catechismo della chiesa cattolica)

Cosa devono fare i genitori che chiedono il Battesimo a Gorlago per i loro figli

Ogni anno, la parrocchia di Gorlago stende il calendario delle celebrazioni comunitarie dei Battesimi e degli incontri di preparazione(vedi il foglio scaricabile in fondo alla pagina). I genitori sono pregati di prendere visione per tempo delle date e degli orari delle celebrazioni e degli incontri.
Il genitori che fossero intenzionati a chiedere il Sacramento del Battesimo per i propri figli devono far pervenire in segreteria della parrocchia la domanda di Battesimo. Nella domanda di Battesimo i genitori devono indicare anche la figura del padrino e/o della madrina. La figura del Padrino/madrina è espressione della chiesa che accompagna i suoi membri nel cammino di fede. Il fatto che non sia un genitore ricorda che non è una cosa che riguarda solo la famiglia ma l’intera comunità.
Quello del padrino/madrina è quindi un ruolo ecclesiale. E’ colui che accetta il compito di raffigurare la comunità nell’accompagnare il bambino/a nel suo cammino di fede e non solo nella celebrazione, aiuterà quindi i genitori nell’educare il bambino/a alla fede in Cristo attraverso una testimonianza di vita cristiana.
Come in tutte le figure ecclesiali il ruolo del Padrino/madrina si configura come un servizio offerto in nome della Chiesa per il bene del candidato. Servizio offerto che quindi non può essere confuso con il diritto ad essere il Padrino.
Pur essendo un ruolo ecclesiale viene lasciata la possibilità di scegliere il Padrino/madrina perché possa maggiormente essere vicina al bambino. Essendo figura ecclesiale è bene scegliere una persona che sia veramente di esempio di vita cristiana.
Comunque il codice di diritto canonico richiede fissa alcuni criteri minimi ovvero che la figura del Padrino non sia il padre o la madre e che abbia compiuto 16 anni di età. Avendo il ruolo di accompagnare il bambino/a nella vita di fede è richiesto che sia cattolico, che abbia ricevuto i Sacramenti dell’iniziazione cristiana (Battesimo, Cresima e Eucaristia), che conduca una vita conforme alla fede e che non abbia posizioni familiari irregolari (convivenza, matrimonio civile, separato risposato). Insieme alla domanda di Battesimo si dovrà far pervenire in parrocchia l’autocertificazione del padrino/madrina in cui dichiara di la sua idoneità a tale funzione.
Nella domanda di Battesimo saranno da indicare anche la data scelta per la celebrazione del Battesimo e la data dell’incontro di preparazione a cui intendono partecipare.
Il modulo con la domanda di battesimo e il modulo per l’autocertificazione del padrino e/o madrina si possono richiedere in segreteria della parrocchia o scaricare direttamente da questa pagina (vedi sotto)

Il Battesimo a Gorlago degli adulti

Coloro che non hanno ricevuto il battesimo da bambini e che, divenuti adulti, desiderano diventare cristiani, sono pregati di contattare i sacerdoti della parrocchia per dare inizio al percorso di catecumenato e di preparazione.

Calendario battesimi 17.18-001

Moduli scaricabili

Domanda di Battesimo
Autocertificazione Padrino per Battesimo a Gorlago